“Zero Spreco” e Coldiretti insieme a “Sanatech” per promuovere il compost di qualità

08/09/2022 - Pubblicato da Redazione in Press

A Sanatech, fiera nazionale del mondo del biologico e dell’agricoltura sostenibile, Aisa Impianti organizza un workshop in collaborazione con Coldiretti e Consorzio Italiano Compostatori

Bologna. Si terrà il prossimo 9 settembre a partire dalle 10.30 presso la Sala Overture Centro Servizi- blocco D di BolognaFiere il workshop organizzato da “Zero Spreco” di Aisa Impianti s.p.a, Coldiretti Arezzo e CIC, Consorzio Italiano Compostatori, dal titolo “L’importanza dell’utilizzo del compost nell’agricoltura moderna”. L’appuntamento fa parte degli eventi che si svolgono all’interno di Sanatech, fiera nazionale della filiera produttiva del biologico e del naturale, organizzata da BolognaFiere e curata da Avenue Media, in programma dall’8 all’11 settembre.

Aisa Impianti, Coldiretti e CIC nel workshop dimostreranno come il compost rappresenta una valida ed economica alternativa ad altri fertilizzanti per il mondo del biologico, dell’agricoltura sostenibile e della filiera corta.

A introdurre la mattina di lavori saranno Marzio Lasagni, direttore generale di Aisa Impianti s.p.a e Lella Miccolis del Consorzio Italiano Compostatori. A seguire, si alterneranno le relazioni di Claudio Ciavatta dell’Università di Bologna, Marco Roselli di Coldiretti Arezzo, Simone Bergonzoli di CREA-Centro di Ricerca Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari e Rodolfo Caporali di Impresa Verde Coldiretti.

“L’impianto di recupero totale di San Zeno produce oltre 5.000 tonnellate annue di fertilizzante biologico consentito in agricoltura biologica che, grazie alla collaborazione con Coldiretti, abbiamo scoperto essere un ottimo prodotto, valido per colture a pieno campo, orti e vivai- ha spiegato Marzio Lasagni, direttore generale di Aisa Impianti s.p.a. In più, a differenza di molti altri fertilizzanti, non subisce il caro energia perché viene prodotto in un compostaggio la cui energia termica e d elettrica viene fornita dalla linea di recupero energetico del medesimo polo tecnologico, e pertanto è a costo zero da un punto di vista energetico”.

“Con Zero Spreco esiste da tempo una collaborazione perché come Coldiretti ci teniamo a creare sinergie e forti reti di collaborazione nel territorio- da detto la presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci.

E il progetto del compost per noi è stato un passo avanti perché produrre un ammendante oggi a costo zero per i nostri agricoltori da residuo organico dei rifiuti è importante quanto attuale, alla luce di quel che sta accadendo col conflitto Russia e Ucraina: ci sono problemi a reperire fertilizzanti, aumentati del 100%. E’ un compost di ottima qualità e le nostre aziende lo stanno già utilizzando da anni con ottimi risultati e questo ci da una grande soddisfazione perché ci fa capire i valori dell’economia circolare”.

“Abbiamo cominciato a far conoscere questa risorsa che avrà effetti molto importanti dal punto di vista agronomico e dal punto di vista dei costi colturali- ha detto Rodolfo Caporali di Impresa Verde Coldiretti. E’ un prodotto di qualità che apporta sostanza organica, elementi della fertilità e migliora le caratteristiche del terreno. E attualmente ha costi estremamente contenuti”.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming dalle 10.30 sulla pagina Facebook Zero Spreco San Zeno. Ed è valido, se in presenza, per ottenere crediti formativi per agronomi e forestali.

Zero Spreco e il Consorzio Italiano Compostatori, saranno inoltre presenti al SANATECH per tutta la durata della fiera, da giovedì 8 a domenica 11 per far conoscere a livello nazionale la qualità dell’ammendate di Zero Spreco.

sanatech4


sanatech1

sanatech2

sanatech3





Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter