CONFERENZA STAMPA CONCORSI DI IDEE

23/07/2020 - Pubblicato da Redazione in

Zero Spreco cresce: in arrivo a San Zeno una city farm, orti urbani e un centro di ricerca

Presentato nel corso di una conferenza stampa un concorso di idee per la loro realizzazione, aperto a chiunque voglia offrire il proprio contributo

Aisa Impianti S.p.A, Comune di Arezzo e Coldiretti hanno presentato, il 22 luglio nel corso di una conferenza stampa, due concorsi di idee volti a valorizzare la filosofia di economia circolare e sostenibilità ambientale di Zero Spreco. I concorsi riguardano la realizzazione di due nuove aree all’interno dell’impianto, il Centro Ricerche Zero Spreco e la City Farm Zero Spreco, sono rivolti a chiunque voglia parteciparvi: cittadini, professionisti, scuole, associazioni, organizzazioni no profit, e studi di consulenza, purché residenti nell’Unione Europea.

Il Centro ricerche avrà come scopo la ricerca scientifica per il potenziamento di tecnologie e pratiche volte a valorizzare le energie rinnovabili, l’alimentazione sostenibile, l’agricoltura biologica e la tutela ambientale. I progetti proposti dovranno prevedere la realizzazione di vari ambienti, tra cui un laboratorio di analisi, un’officina sperimentale, due aule didattiche e un Auditorium da 200 posti.

La City Farm, invece, sarà da realizzare su terreni già acquistati da Aisa Impianti nell’area adiacente alla centrale di recupero integrale, con lo scopo di divulgare le buone pratiche dell’agricoltura biologica, ridurre l’utilizzo di prodotti chimici in agricoltura, realizzare coltivazioni a basso impatto ambientale e applicare l’economia circolare all’agricoltura. Criterio indispensabile per la sua realizzazione l’utilizzo di principi dell’architettura ecosostenibile, dell’energia eolica e solare, così da poter essere autonoma dal punto di vista energetico. Per entrambi i progetti, le migliori proposte verranno poi premiate.

Accanto alla City Farm verranno inoltre realizzati orti sociali aperti a chiunque voglia coltivare un orto biologico, una stazione di ricarica per E-bike, un sentiero di collegamento con il vicino Sentiero della Bonifica e un progetto di pet therapy.

“Questi progetti porteranno sempre più l’azienda verso lo Zero Spreco, quindi a rendere totalmente sussidiaria l’attività di recupero energetico, dedicata solo al recupero dello
di Aisa Impianti s.p.a Giacomo Cherici, ed ha aggiunto: “La realizzazione dei progetti, possibili grazie a questa logica di reimpiego delle risorse, non avrà ricadute economiche sulla collettività perché Aisa Impianti reinvestirà sul territorio i propri profitti”.

Anche Raffaello Betti, direttore di Coldiretti Arezzo, è stato subito entusiasta di collaborare a questo progetto: “Il nostro è un settore in continua evoluzione, sempre più mirato alla “Tendenza Zero”: zero spreco, zero imballaggi, zero destagionalizzazione per prodotti sani e buoni, e km zero per mantenere una presenza di consapevolezza rispetto alla complessità e alla diversificazione dell’attività agricola che si rispecchia anche nel progetto City Farm Zero Spreco”.

Il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli conclude: “Un plauso a questa nuova iniziativa di Aisa Impianti che si unisce alle tante messe in campo finora per la valorizzazione e per l’affermazione del principio Zero Spreco. I concorsi appena presentati corrispondono ad una visione che guarda ad un futuro caratterizzato dalla necessaria rimodulazione complessiva del sistema produttivo attraverso la scelta di una riduzione potente delle emissioni di CO2. In questo percorso Aisa sta facendo egregiamente la propria parte.”


Centro Ricerche Zero Spreco / Zero Waste Centre

City Farm